Ritorno alla natura e alla storia popolare

Una breve ma intensa traversata che ci porterà attraverso il Parco del Pineto, fino a raggiungere la zona di Valle Aurelia.

Dalla stazione metro Cornelia e entriamo rapidamente nella zona del parco del Pineto che già conosciamo, per poi andare a destra in discesa (in qualche tratto un po’ ripida), atterrare nella parte più bassa e selvaggia della valle e risbucare alla fine di Valle Aurelia, dove cercheremo quello che resta  di fabbriche e vecchi insediamenti.

Compatibilmente con il tempo potremmo fare qualche deviazione nella parte più selvaggia del parco e chiudere facendo visita, come sempre quando possibile, alla locale biblioteca comunale.

Appuntamento ore 10.00 alla stazione della metro CORNELIA, seguendo le indicazioni Via Boccea numeri dispari. Caldamente consigliate delle scarpe robuste (per qualche tratto accidentato e un po’ di rigagnoli, al momento però non insidiosi).  Ritorno dalla stazione metro VALLE AURELIA.

 

Annunci

Ripresa in grande stile: le orme di Gadda e le voci dell’oggi che si impegna

Grande ritorno per le “visure”, numerosissime a seguire i segni del “Pasticciaccio di via Merulana”, che racconta una Roma che mostra gli stessi palazzi, le stesse vie, simili commerci ma con uno spaccato sociale completamente diverso.

Poi l’incontro con Massimo Livadiotti, portavoce della voglia del quartiere di esprimersi e produrre cultura e con Leonella Massella, le cui opere sono in grande simbiosi con il più famoso mercato di Roma.

Possiamo continuare così.

Le Visure ricominciano, a via Merulana

Anche quest’anno le Visure Acatastali riprendono il loro cammino. Lo fanno in maniera molto soft, con una esplorazione breve che ripercorrerà i luoghi del più celebre ed importante giallo ambientato nella città, il Pasticciaccio di Via Merulana.

Successivamente chiuderemo la mattinata nell’adiacente rutilante zona di Piazza Vittorio, andando a trovare due artisti che lì lavorano, che ringraziamo per l’ospitalità. Tutto questo grazie a Monique (e a Sesamo?) che lo ha reso possibile.

E’ una maniera un po’ nuova di interpretare le camminate cittadine che, insieme ad altre, andrà ad affiancare le esplorazione classiche.

Appuntamento quindi GIOVEDI’ 14 SETTEMBRE alle consuete 10.00 precise, alla chiesa di Santa Maria Maggiore, dal lato dove inizia via Merulana.

 

CAMMINATE NOTTURNE

In attesa della nostra ripresa settembrina, ecco una segnalazione particolarmente signficativa.

La notte di Ferragosto è iniziata una bella iniziativa che si protrarrà fino alla fine del mese.
Una serie di camminate urbane notturne, condite di performance e riflessioni condivise.

Le organizza, nell’ambito dell’Estate Romana, il collettivo Stalker, pionieri del mondo dell’esplorazione e azione urbana. Ecco qualche immagine della prima uscita, che ha visto la partecipazione di qualcuno del gruppo Visure Acatastali.


Le prossime uscite i giorni 18, 21, 24, 27, 29 e 31 agosto.
Info e notizie su http://aghostcity.altervista.org/percorsi/

 

 

IN THE GHETTO

Salvatore Trovato e Daniela Biagi hanno organizzato un bellissimo fuori-programma per le Visure Acatastali: una USCITA SERALE AL GHETTO.

Ecco la proposta inviata da Salvatore.
Tutti gli interessati possono contattarli direttamente

daniela-biagi@alice.it

Cari amici/amiche,
venerdì sera, 21/7/2017, Daniela Biagi ci accompagnerà ad una uscita serale al ghetto. Il programma per la visita alla zona del ghetto, in linea di massima, dovrebbe essere:
  1. Individuazione dell’area dove era stato edificato il ghetto e sintetica ricostruzione storico-culturale
  2. Palazzetto Manili e contrapposizione tra laicità e clero
  3. Fontana delle tartarughe e opposizione tra ceto cattolico e ceto ebraico.
L’appuntamento è alle ore 19,00 a Largo Argentina davanti il teatro.
L’occasione potrebbe essere buona per andare a cena da qualche parte; se qualcuno conosce un locale non turistico dove si può mangiare decentemente, lo faccia presente il prima possibile in modo da prenotare se si è in molti. In qualunque caso ci si può mettere d’accordo in loco quando ci vediamo.
Un caro saluto a tutti

Gran finale di stagione: Caffarella by night

La stagione delle Visure Acatastali si chiude GIOVEDI’ prossimo 15 GIUGNO con una particolare uscita, in notturna, alla Caffarella.
Appuntamento alle 19.00 alla stazione metro A COLLI ALBANI.
Entreremo quindi al parco dall’ingresso di Piazza Tacchi Venturi, per mangiare qualcosa nell’attesa dell’oscurità presso la Casa del Parco, e successivamente intraprendere un breve percorso fino ad uno spiazzo adatto alla visione delle stelle, guidati da Lucia. E’ garantito il ritorno sempre da metro Colli Albani intorno alle 23. Serve una torcia elettrica, è utile un binocolo.
ATTENZIONE: è possibile avere, per circa cinque euro, uno spuntino presso la Casa del Parco, a cura degli amici del Comitato Caffarella. Per ovvi motivi organizzativi, E’ NECESSARIO CHE CHI INTENDE APPROFITTARNE DELLO SPUNTINO LO COMUNICHI al più presto, entro domenica sera, scrivendo a gablazzi@gmail.com.
Naturalmente è possibile organizzarsi autonomamente con proprio cibo e/o contribuire con altre vivande – e bibende.