Pineto, Colle Oppio, incontro delle “Visure”

Confermato e confortato dalle positive previsioni del tempo il prossimo appuntamento, GIOVEDI’ 19 OTTOBRE, ultima delle uscite nel Parco del Pineto,  verso la sua parte meno battuta e più selvaggia.

APPUNTAMENTO ORE 10.00 alla stazione APPIANO della FL3, all’uscita PROBA PETRONIA (orari dei treni da Ostiense, Trastevere, Valle Aurelia e altre stazioni urbane nel post precedente).

Qualche notizia in più sull’appuntamento successivo, giovedì’ 26 Ottobre. Appuntamento alle 10.00 alla stazione Circo Massimo (Metro B) per raggiungere rapidamente il Colosseo, guardare il Ludus Magnus e salire al Colle Oppio, seguendo i numerosi ed importanti resti archeologici, aiutati, come altre volte, da Daniela. Ma daremo anche un’occhiata ai segni dei problemi attuali, oggetto da tempo di vivaci discussioni.

Alla fine dell’esplorazione, verso le 13.00, grazie alla disponibilità della nostra amica Brigida (e al suo giardino incantato), facciamo una vera ASSEMBLEA di tutti i partecipanti e gli interessati alle attività del gruppo delle Visure Acatastali. Per parlare insieme di quello che stiamo facendo nei suoi vari aspetti (esplorazioni delle periferie, visure “guidate”, escursioni nel verde, incontri con artisti e gruppi impegnati nel sociale…), confrontandoci col senso di tutto ciò e di come tenere insieme le varie aspirazioni. Lo faremo mangiando insieme uno spuntino (che ognuno si porterà, PRANZO AL SACCO), fidando nel previsto bel tempo.

 

Annunci

Si torna alla natura, l’ultimo Pineto

Terza e ultima esplorazione di una delle più vaste e varie aree verdi della città, il Parco del Pineto. Questa volta ci dedichiamo alla parte più selvaggia, la meno nota e battuta, entrando dall’ingresso di Via Proba Metronia e attraversando tutto il quadrante nord-est del Parco.

Si tratta di una vera camminata di natura – circa 6 km – pressoché totalmente su sentiero, spesso senza vedere alcun insediamento urbano, in mezzo a terreni e rocce  interessanti. Lunghezza poco più di sei chilometri, con ritorno dal lato di Pineta Sacchetti fino a riprendere la metro A alla stazione Cornelia.

Appuntamento GIOVEDI’ 19 OTTOBRE alle 10.00 alla stazione APPIANO della ferrovia FL3 per Viterbo (ultima partenza utile per Appiano da Ostiense alle 9.37, Trastevere 9.41, Quattro Venti 9.44, San Pietro 9.48, Valle Aurelia 9.52 – da verificare 9.23 da Tiburtina e 9.29 da Tuscolana). A Valle Aurelia c’è il raccordo con la metro A.

Il giovedì successivo è in cantiere una nuova “visura guidata”, nell’area del Colle Oppio, luogo ricchissimo di reperti archeologici di grandissimo valore e, da qualche tempo, anche di qualche disagio e polemica. Dopo l’esplorazione chi è interessato potrà rimanere per un incontro di tutti quelli che vogliono dare una mano alle “Visure Acatastali”. Il giardino della nostra amica Brigida è pronto ad accoglierci per parlare di programmi e di come intendiamo andare avanti, magari sgranocchiando qualcosa insieme.

Una ricchissima “giornata del camminare”

Nel giorno della importante “giornata del camminare”, organizzata da FederTrek con il contributo di tante associazioni che portano esperienze e patrimoni diversi, le VISURE ACATASTALI” hanno dato il loro contributo. Con un ritorno al Trullo e a Monte Cucco che ci ha permesso di scoprire e ammirare ancora più a fondo la magia di questo lembo di città.

Con la preziosa guida di Antonello che ci ha orientato nella storia antica e moderna del quartiere, con la passione di Cristina e la “benedizione” di Mario, che ci hanno avvicinato alla straordinaria “street art” del quartiere. Con la realtà di un quartiere ricco di fierezza, di accoglienza, di vitalità, di comunità e quindi di una varietà impensabile e generosa di atmosfere diverse e stimolanti.

Naturalmente non mancano i problemi, ma certamente ne ritorniamo con un accresciuto senso di fiducia.  Tutto ciò non è un caso o una fortuna. E’ il frutto dell’impegno e della capacità di chi si è battuto e si batte per il proprio territorio.

Nella giornata del camminare, grande ritorno al Trullo e a Montecucco

Nel giorno della importante “giornata del camminare”, organizzata da FederTrek con il contributo di tante associazioni che portano esperienze e patrimoni diversi, le VISURE ACATASTALI hanno dato il loro. Con un ritorno al Trullo e a Monte Cucco che ci ha permesso di scoprire e ammirare ancora più a fondo la magia di questo lembo di città.

Con la preziosa guida di Antonello che ci ha orientato nella storia antica e moderna del quartiere, con la passione di Cristina e la “benedizione” di Mario, che ci hanno avvicinato alla straordinaria “street art” del quartiere. Con la realtà di un quartiere ricco di fierezza, di accoglienza, di vitalità, di comunità e quindi di una varietà impensabile e generosa di atmosfere diverse e stimolanti.

Naturalmente non mancano i problemi, ma certamente ne ritorniamo con un accresciuto senso di fiducia.  Tutto ciò non è un caso o una fortuna. E’ il frutto dell’impegno e della capacità di chi si è battuto e si batte per il proprio territorio.

 

Le Visure Acatastali alla Giornata del Camminare: ritorno al Trullo

Domenica 8 ottobre è la Giornata del Camminare, organizzate da FederTrek con il contributo di tante associazioni e gruppi uniti dalla passione del camminare in tutte le sue declinazioni.

Le Visure Acatastali partecipano proponendo TRULLALLA’, una esplorazione urbana al Trullo e a Monte Cucco.

Dalla stazione Magliana della linea ferroviaria FL1 (treno per Fiumicino) andremo per le Catacombe di Generosa, tagliando poi per prati verso la vecchia borgata e raggiungendo la zona centrale. Lì ammireremo l’area della street art, con alcuni dei murales più noti di Roma per poi salire alla Collina di Monte Cucco, grande spazio panoramico, scenario del film “Uccellacci e uccellini”, per poi ridiscendere attraverso percorsi inconsueti verso la stazione di partenza. Per chi non conosce questo pecorso è imperdibile, per chi

Nel quartiere saremo accolti e accompagnati da Mario, uno dei pittori che ha lavorato ai murales, e da Antonello e Tommaso, da anni impegnati conoscitori del Trullo. Il tragitto è relativamente breve, 4-5 km, ma consideriamo almeno tre ore per le soste, gli incontri, le spiegazioni. Per chi non conosce il Data la presenza di tratti su prato incolto sono consigliate scarpe adatte, chiuse e robuste.

APPUNTAMENTO alle 10.00 alla stazione Magliana della FL1 (per chi arriva in auto piazza Madonna di Pompei). L’ultimo treno utile è il regionale 22030 che parte dalla staz.  Tiburtina alle  9.30, da Tuscolana alle 9.37, da Ostiense alle 9.47, da Trastevere alle 9.51. Ritorno con il medesimo treno, sempre da Magliana, alle 13.16 o alle 13.46. Data la presenza di tratti su prato incolto sono consigliate scarpe adatte, chiuse e robuste.

Per chi non conosce il percorso, l’occasione è imperdibile, per chi già è venuto con noi, l’occasione di rivedere con due importanti novità sul percorso e l’incontro con gli amici protagonisti della rinascita del quartiere.

In tanti alle Mura Aureliane per la realizzazione del Parco

Eccellente partecipazione delle Visure Acatastali alla prima camminata urbana lungo le Mura Aureliane, per rilanciare la concreta realizzazione del Parco Lineare Urbano delle Mura. Abbiamo visto in prima persona i problemi dell’oggi e le possibilità per il domani, ascoltando architetti, esperti, comitati e associazioni, cittadini e le loro denunce e proposte. Tante persone e tante idee diverse, forse capaci di confluire insieme in un unico percorso. Vedremo.

 

Aventino splendente di luce

Una esplorazione splendente di luce, grazie al clima romano e a questo angolo paradisiaco della nostra città, che abbiamo scoperto, grazie soprattutto a Daniela, essere luogo di ville di ricchi colti fin da millenni orsono. Ed un incontro imprevisto con il simpaticissimo ed efficiente padre Bruno, che ci ha consentito di vivere pienamente Sant’Alessio, dalla cripta al giardino nascosto che si affaccia sul Tevere.

Adesso due eventi eccezionali, le prossime due domeniche, con la partecipazione delle Visure prima all’iniziativa per il rilancio del progetto di Parco Lineare delle Mura Aureliane, poi, alla Giornata Nazionale del Camminare, organizzata da FederTrek. Il gruppo si apre all’esterno, non mancate!