Archivio dell'autore: glazzi

Cercando le Mura Serviane, prima di andare “sottocasa”, a San Giovanni

Dopo aver finalmente raggiunto Monte Antenne, goduto degli splendidi panorami che si vedono dal Forte e attraversato di nuovo Villa Ada, nella sua parte più selvaggia, ecco che LE VISURE ACATASTALI ripartono subito.

DOMENICA 31 Marzo riprendono le uscite organizzate da Comitato Mura Latine, Inarch Lazio e Dipartimento Architettura e Progetto dell’Università La Sapienza, a cui le Visure Acatastali aderiscono da tempo, uscite finalizzate alla realizzazione del Parco Lineare delle Mura. La prossima uscita seguirà il percorso delle Mura Serviane, cercandone le numerose tracce da Porta Pia al Celio. Appuntamento DOMENICA 31 MARZO, alle 9.45 a Porta Pia. Per avere assicurata la disponibilità delle cuffiette con cui ascoltare i numerosi contributi è necessario prenotarle attraverso una e-mail a intornoallemuradiroma@gmail.com oppure a comitato.muralatine@gmail.com

Il martedì successivo sperimentiamo la nuova formula SOTTOCASA! Si tratta di camminate brevi, in orari anche pomeridiani, focalizzate su uno spicchio di città noto a qualcuno dei partecipanti che ci presenta i luoghi in cui vive a partire dalla propria esperienza. La prossima uscita è a SAN GIOVANNI, partendo dalla piazza, per poi lambire le Mura, i cantieri metro C, via Sannio, i campi della Romulea, fino a Porta Metronia (il tutto meno di un chilometro). Appuntamento, con Gabriele, MARTEDI’ 2 APRILE alle 17.30 davanti a Coin, lato Via Sannio. Ci accompagnerà il Comitato Mura Latine.   Se la formula vi piace, suggerite altri luoghi e offritevi per accompagnarci!

Infine, cominciamo a prepararci alla nostra prossima uscita classica, che avverrà GIOVEDI’ 11 APRILE, quando torneremo a Ostia Lido, per goderci, tra l’altro, la preziosa e pregiata architettura della cittadina e dei suoi villini, spaziando dal Liberty al Razionalismo. Appuntamento alla Piramide, alla stazione della Roma-Lido, in tempo per prendere il treno delle 10.00.

dav

Annunci

Monte Antenne, con ritorno attraverso Villa Ada, per sentieri desueti

Confortati da favorevoli previsioni del tempo, le VISURE ACATASTALI ripropongono la visita di Monte Antenne, luogo di natura forte e di storie controverse, con ritorno ancora attraverso Villa Ada, per sentieri insoliti. APPUNTAMENTO quindi GIOVEDI’ 28 MARZO, alla stazione di Piazzale Flaminio in tempo per  prendere il treno delle 10.00 direzione Montebello, con discesa alla stazione Monte Antenne. Il percorso non è brevissimo, circa cinque chilometri, ma merita ampiamente il piccolo sforzo e le circa tre ore e mezzo da preventivare.

Ma non ci fermiamo qui. A seguire due iniziative di tipo differente, al di fuori del tradizionale giovedì.  Domenica 31 Marzo riprendono le uscite organizzate da Comitato Mura Latine, Inarch Lazio e Dipartimento Architettura e Progetto dell’Università La Sapienza, a cui le Visure Acatastali aderiscono da tempo, uscite finalizzate alla realizzazione del Parco Lineare delle Mura. La prossima uscita segue il percorso delle Mura Serviane, da Porta Pia al Celio. Appuntamento DOMENICA 31 MARZO, alle 9.45 a Porta Pia. Per avere assicurata la disponibilità delle cuffiette con cui ascoltare i numerosi contributi è necessario prenotarle attraverso una e-mail a intornoallemuradiroma@gmail.com oppure a comitato.muralatine@gmail.com

Il martedì successivo sperimentiamo la nuova formula: SOTTOCASA! Si tratta di camminate brevi, in orari anche pomeridiani, focalizzate su uno spicchio di città noto a qualcuno dei partecipanti che ci presenta i luoghi in cui vive a partire dalla propria esperienza. La prossima uscita è a SAN GIOVANNI, partendo dalla piazza, per poi lambire le Mura, i cantieri metro C, via Sannio, i campi della Romulea, fino a Porta Metronia (il tutto meno di un chilometro). Appuntamento, con Gabriele, MARTEDI’ 2 APRILE alle 17.30 davanti a Coin, lato Via Sannio. Ci accompagnerà anche il Comitato Mura Latine.   Se la formula vi piace, suggerite altri luoghi e offritevi per accompagnarci!

Niente treno… Allora Museo Bilotti e mostra di Scolamiero

Questa volta il fermo improvviso e totale del treno Roma-Civitacastellana- Viterbo ha costretto le VISURE ACATASTALI a rinunciare alla prevista. esplorazione della zona di Monte Antenne. La visita intorno al Forte ed il ritorno attraverso Villa Ada attraverso sentieri insoliti è quindi rimandata di due settimane, con le medesime caratteristiche.  APPUNTAMENTO GIOVEDI’ 28 MARZO, alla stazione di Piazzale Flaminio in tempo per  prendere il treno delle 10.00 direzione Montebello, con discesa alla stazione Monte Antenne. Il percorso non è brevissimo, circa cinque chilometri, ma merita ampiamente il piccolo sforzo e le circa tre ore e mezzo da preventivare.

La mattinata non è però passata invano: data la vicinanza abbiamo colto l’occasione per un Andiamo A… di particolare pregio, visitando a Villa Borghese il Museo Carlo Bilotti che ospita in questo periodo, oltre alla collezione permanente ricca di opere di De Chirico, Manzù, Andy Warhol e altri, l’eccellente mostra dedicata a un importanze artista romano Vincenzo Scolamiero.

dav

dav

dav

Villa Ada: ritorno da Monte Antenne, per percorsi desueti

Dopo aver superato le difficoltà legate al blocco della linea B della metropolitana ed essere stati ripagati dagli strepitosi panorami di Piazza delle Muse osservati da un punto davvero speciale, i  coraggiosi delle VISURE ACATASTALI affrontano adesso il “ritorno, sempre attraverso Villa Ada. Questa volta partiremo dalla stazione Monte Antenne, sulla linea Roma-Civitacastellana- Viterbo (con cui completiamo i nostri giretti in zona Moschea), per raggiungere il forte, chiuso e abbandonato, ma circondato da un bel verde e da panorami interessanti. Da lì, per sentieri poco noti e un po’ impervi, rientriamo nel perimetro di Villa Ada, che attraverseremo completamente per ritornare alla metro B, stazione Sant’Agnese-Annibaliano. L’APPUNTAMENTO è GIOVEDI’ 14 MARZO, alla stazione di Piazzale Flaminio in tempo per  prendere il treno delle 10.00 direzione Montebello, con discesa alla stazione Monte Antenne. Il percorso non è brevissimo, circa cinque chilometri, ma merita ampiamente il piccolo sforzo e il tempo da preventivare di circa tre ore e mezza.

Villa Ada: andata da piazza Annibaliano ai Parioli e oltre

Le VISURE ACATASTALI tornano questa settimana si torna ad una uscita tradizionale, la prima di due dedicate a Villa Ada, che attraverseremo per spostarci da un quartiere all’altro. Con una camminata di poco più di quattro chilometri, congiungeremo due diverse zone di grande storia, il quartiere Trieste ed i Parioli. Oltre alla villa vedremo tante belle palazzine borghesi, fino a godere dello spettacolare panorama di piazza delle Muse e chiudere con una inusuale discesa fino a sbirciare di nuovo la Moschea prima del ritorno via ferrovia da Campi Sportivi. Appuntamento alla stazione SANT’AGNESE – ANNIBALIANO alle 10.00 precise di GIOVEDI 7 MARZO, mentre il ritorno avverrà via ferrovia Roma-CivitaCastellana-Viterbo, dalla stazione Campi Sportivi fino a piazzale Flaminio (è comunque possibile tagliare la parte finale “fuggendo” con un bus da piazza delle Muse). L’esplorazione, il cui cammino è di circa quattro chilometri e mezzi, richiede comunque almeno tre ore. La guida è Cristina.

La settimana successiva seconda puntata del mini ciclo su Villa Ada come eccellente via di passaggio tra quartieri romani con il ritorno. In questo caso si parte dalla stazione Monte Antenne della ferrovia Roma-Civicastellana-Viterbo (ancora uno sguardo diverso alla zona della Moschea), per salire al monte omonimo, con giro nella zona verde attorno al forte (chiuso e abbandonato), per poi ridiscendere verso Villa Ada, dove entreremo dalla parte Nord vicino al laghetto per attraversarla e recuperare la metro B. Appuntamento GIOVEDI’ 14 MARZO a Piazzale Flaminio alla stazione ferroviaria in tempo per prendere il treno delle 10, L’esplorazione, il cui cammino è di poco più di 5 chilometri, richiede comunque un tempo adeguato e potrà terminare intorno alle 14. Poiché per questa uscita è importante l’assenza di pioggia, ne verrà data conferma qualche giorno prima.

dav

dav

SOTTOCASA a via Flaminia

Sottocasa… nel tratto iniziale di VIA FLAMINIA, crocevia di storie diverse, che hanno lasciato i loro segni. Ci racconterà tutto PIETRO ROSSI, dell’Associazione AMUSE, ricco di approfondimenti ed esperienza sull’area tanto da aver pubblicato un libro chiamato appunto “Via Flaminia”. Appuntamento SABATO 2 Marzo ancora a Piazzale Flaminio (davanti alla stazione ferroviaria della Roma-Civicastellana-Viterbo), alle consuete 10.00. L’uscita e’ organizzata per noi da Cristina.

Le uscite del tipo “sottocasa” sono caratterizzate da un percorso breve e dal focus su una zona ristretta, illustrata da qualcuno che la conosce bene.

La prossima settimana si torna ad una uscita tradizionale, la prima di due dedicate a Villa Ada, che attraverseremo per spostarci da un quartiere all’altro. Con una camminata di poco più di quattro chilometri, congiungeremo due diverse zone di grande storia, il quartiere Trieste ed i Parioli. Oltre alla villa vedremo tante belle palazzine borghesi, fino a godere dello spettacolare panorama di piazza delle Muse e chiudere con una inusuale discesa fino a sbirciare di nuovo la Moschea prima del ritorno via ferrovia da Campi Sportivi. Appuntamento alla stazione SANT’AGNESE – ANNIBALIANO alle 10.00 precise di GIOVEDI 7 MARZO, mentre il ritorno avverrà via ferrovia Roma-CivitaCastellana-Viterbo, dalla stazione Campi Sportivi fino a piazzale Flaminio.

SPERIMENTIAMO, SPERIMENTIAMO….

Le prime uscite con le nuove formule, Andiamo A… e Sottocasa.

LA MOSCHEA DI ROMA, breve uscita, organizzata da Alberto e Cristina, Prenderemo un trenino e andremo a visitare da fuori e da dentro il moderno edificio della MOSCHEA di Roma, luogo a molti poco noto nonostante l’evidente importanza del sito. Stante le possibilità di accesso (solo due giorni a settimana), l’appuntamento è fissato per SABATO 23 Febbraio a Piazzale Flaminio (davanti alla stazione ferroviaria della Roma-Civicastellana-Viterbo), in tempo per prendere il treno delle 10.00.  Si scende alla Stazione Campi Sportivi (vale il biglietto Atac, meglio partire con anche il biglietto di ritorno). Si rientra con lo stesso treno, sempre da Campi Sportivi, intorno a mezzogiorno. L’uscita, organizzata da Alberto e Cristina, sarà guidata da loro. Le donne debbono ricordarsi di portare un foulard.

IL PALAZZO RHINOCEROS, sede della Fondazione Alda Fendi, aperto in parte al pubblico dal 15 dicembre scorso.  E’ un vecchio palazzo a via San Teodoro (vicino al Velabro) ristrutturato per la fondazione dall’architetto Jean Nouvel, sede di attività commerciali e di piccole esposizioni gratuite. Visiteremo i dintorni e osserveremo il palazzo, occasione di riflessioni non banali sul nuovo mecenatismo e altri temi. Chi vuole potrà visitare L’adolescente, opera di Michelangelo prestata dall’Hermitage. Per fare questo occorre prenotarsi sul sito della Fondazione (scegliere Programma-Iscriversi e scegliere il giorno 28/2 alle 12.00, o alle 12.20 se esaurito). Appuntamento GIOVEDI’ 28 febbraio alle 11.00 alla metro Circo Massimo, che attraverseremo per arrivare alla zona del Palazzo. L’uscita sarà guidata da Gabriele. Durata circa 90′.

Sottocasa… nel tratto iniziale di VIA FLAMINIA, crocevia di storie diverse, che hanno lasciato i loro segni. Ci raccontera’ tutto PIETRO ROSSI, dell’Associazione AMUSE, ricco di approfondimenti ed esperienza sull’area tanto da aver pubblicato un libro chiamato appunto “Via Flaminia”. Appuntamento SABATO 2 Marzo ancora a Piazzale Flaminio (davanti alla stazione ferroviaria della Roma-Civicastellana-Viterbo), alle consuete 10.00.  L’uscita e’ organizzata per noi da Cristina (346 7536002).