Archivi categoria: letteratura

Scrivere a Roma, il parco delle Mura Aureliane, l’incontro tra Tevere e Aniene

Cari tutti, dopo l’entusiasmante visita a Ostia Vecchia e al Consorzio Bonifica (il cui prezioso e poco noto lavoro impedisce ogni giorno l’allagamento di un’ampia area tra Roma e il mare) ecco che parte un nuovo intenso ciclo di iniziative.

MERCOLEDI’ 28 NOVEMBRE una camminata seduti, discutendo con due grandi scrittori come Marco Lodoli e Giovanni Ricciardi sul senso dello scrivere in e su questa città, che cerchiamo di conoscere sempre meglio, consapevoli dei suoi (nostri!) problemi. APPUNTAMENTO MERCOLEDI’ 28 NOVEMBRE alle 18.00 alla BIBLIOTECA NELSON MANDELA (Via La Spezia 21)

DOMENICA 2 DICEMBRE la ripresa delle iniziative per la realizzazione del Parco Lineare delle Mura Aureliane, organizzate da Comitato Mura Latine, INARCH Lazio e Dip. Architettura e Progetto dell’Università La Sapienza. Quest’anno il focus è sul rapporto tra le mura e il territorio circostante. La prima uscita riguarda l’area tra Santa Croce in Gerusalemme, l’Acquedotto Felice, il Mandrione e Porta Furba. APPUNTAMENTO DOMENICA 2 DICEMBRE a Santa Croce in Gerusalemme alle 10.00. 

GIOVEDI’ 6 DICEMBRE una nuova tradizionale esplorazione urbana del giovedì, che questa volta va a in “luogo bello e nascosto, perfetto per un incontro clandestino”. E’ quanto Marco Lodoli dice sulla confluenza tra Aniene e Tevere, che andremo a vedere andando in treno da Piazzale Flaminio fino a Due Ponti per poi raggiungere il luogo dell’incontro e rientrare a piedi fino a Ponte Milvio. APPUNTAMENTO GIOVEDI’ 6 DICEMBRE alle 9.45 a piazzale Flaminio, in tempo per prendere il treno per Viterbo delle 10.00.

 

 

Annunci

Ripresa in grande stile: le orme di Gadda e le voci dell’oggi che si impegna

Grande ritorno per le “visure”, numerosissime a seguire i segni del “Pasticciaccio di via Merulana”, che racconta una Roma che mostra gli stessi palazzi, le stesse vie, simili commerci ma con uno spaccato sociale completamente diverso.

Poi l’incontro con Massimo Livadiotti, portavoce della voglia del quartiere di esprimersi e produrre cultura e con Leonella Massella, le cui opere sono in grande simbiosi con il più famoso mercato di Roma.

Possiamo continuare così.

Le Visure ricominciano, a via Merulana

Anche quest’anno le Visure Acatastali riprendono il loro cammino. Lo fanno in maniera molto soft, con una esplorazione breve che ripercorrerà i luoghi del più celebre ed importante giallo ambientato nella città, il Pasticciaccio di Via Merulana.

Successivamente chiuderemo la mattinata nell’adiacente rutilante zona di Piazza Vittorio, andando a trovare due artisti che lì lavorano, che ringraziamo per l’ospitalità. Tutto questo grazie a Monique (e a Sesamo?) che lo ha reso possibile.

E’ una maniera un po’ nuova di interpretare le camminate cittadine che, insieme ad altre, andrà ad affiancare le esplorazione classiche.

Appuntamento quindi GIOVEDI’ 14 SETTEMBRE alle consuete 10.00 precise, alla chiesa di Santa Maria Maggiore, dal lato dove inizia via Merulana.