Incontro del 26 ottobre 2017

VISURE ACATASTALI: NOTE SULL’INCONTRO DEL 26 OTTOBRE 2017

Il giorno 26 Ottobre 2017 si è svolto, nel giardino messo gentilmente a disposizione da Brigida, un incontro aperto a tutti i partecipanti alle esplorazione urbane organizzate da “Visure Acatastali”. In tale incontro sono state affrontati i seguenti temi: le aree di attività su cui concentrarsi, le modalità di svolgimento delle esplorazioni urbane, lo sviluppo dell’associazione e la questione della copertura assicurativa.

Sul tema delle ATTIVITA’ si è concordato sul continuare ad effettuare camminate urbane nel territorio romano anche con carattere diverso (naturalistico, archeologico-architettonico-artistico, storico, sociale). Molti intervenuti hanno riaffermato la scelta di visitare soprattutto luoghi meno noti, periferici, oggetto oggi di trasformazione urbana. Si è avuta totale adesione sull’opportunità di ricercare sempre più l’incontro con gruppi, associazioni, persone rappresentative delle realtà visistate.

Sul tema delle MODALITA’ si è concordato di cercare di sperimentare e verificare in questa stagione vantaggi e svantaggi dell’utilizzo di mezzi tecnici quali altoparlanti e sistemi di audioguida, per poter poi decidere con maggiori elementi. Si è anche concordato sull’utilità che alcuni partecipanti alle camminate approfondiscano alcuni temi per riportarli agli altri, senza peraltro assumere un vero ruolo di guida e salvaguardando il senso di “scoperta” di ognuno.

Sul tema dello SVILUPPO dell’ASSOCIAZIONE si è convenuto di mantenere il carattere spontaneo e poco strutturato che ha contraddistinto finora “Visure Acatastali”, in cui ognuno collabora e partecipa volontariamente senza vincoli di sorta. La scelta di essere un’associazione “no-money” consente di adottare modalità organizzative leggerissime, quali quelle attuali. Un ulteriore passaggio appare però necessario: la formalizzazione delle iscrizioni all’associazione, in aggiunta al gruppo dei soci fondatori. In questo senso si procederà per il 2018 con l’iscrizione via e-mail, come indicato nello statuto.

Sul tema della COPERTURA ASSICURATIVA la discussione ha visto accenti e preoccupazioni diverse. E’ indubbio che le norme vigenti spingano verso questa copertura e che vi sia un sia pur remoto rischio in questo senso. Al momento però costi e impegni non sono alla portata della nostra piccola associazione. In attesa di possibili nuovi sviluppi, al momento si può solo formalizzare più chiaramente l’esonero di responsabilità.

Annunci