Finalmente fuori porta! Albano, Castelgandolfo e il lago

La stagione delle nostre esplorazioni sta per finire e quindi le due ultime uscite saranno un po’ fuori norma, per festeggiare l’estate prossima ventura. La prima, GIOVEDI’ 8 GIUGNO, ci porta finalmente fuori porta, nel più classico dei percorsi. Un trenino dalla stazione Termini fino ad Albano Laziale per un brevissimo giro nel paese, che meriterebbe certo di più, i Cisternoni?  Poi il percorso pedonale che ci porta a Castelgandolfo, adorna di palazzi e di vedute, per raggiungere la stazioncina (dove i frettolosi potranno tornarsene presto) e poi il lago, dove possono cominciare spuntino e ozi, che si possono prolungare a volontà.

Serve una qualche levataccia perché il solo treno utile è alle 9.00 da Termini (regionale 7349, biglietto 2,10 €, da acquistare) che ci deposita alle 9.51 ad Albano. Il primo ritorno utile è alle 12.47 da Castelgandolfo, poi un treno ogni ora per tutto il pomeriggio. Dalla stazione di Castelgandolfo al lago consideriamo circa 20 minuti a piedi, un po’ di più in salita.

Annunci

Nuovi sguardi da San Paolo a Ostiense e Testaccio

Giovedì 25 Maggio le “Visure Acatastali” ritornano in un quartiere principe per le nostre esplorazioni urbane, San Paolo – Ostiense – Testaccio. Con una “ricucitura” tra itinerari già fatti, che ci porterà a nuovi sguardi su questa zona in impetuosa trasformazione.

Partiamo dalla stazione SAN PAOLO della metro B (appuntamento alle 10.00), andando verso la Basilica, attraversando il Parco Schuster, guardando gli spazi universitari di RomaTre, sbirciando la situazione dell’area ex Mercati-Generali, per poi tornare tra i murales della Ostiense discotecara e chiudere a Testaccio, nell’ampio spazio della Città dell’Altra Economia.

Ma non finisce qui! Il pomeriggio, dopo uno spuntino in zona, le Visure partecipano ad un incontro organizzato nell’ambito della prestigiosa manifestazione BIENNALE SPAZIO PUBBLICO 2017, dove porteremo la nostra testimonianza. Si tratta di:

COMUNITA’ IN CAMMINO – Pratiche e progetti per camminare e creare nuovo sviluppo

25 maggio 2017 ore 14,30 – 18,30 presso Università di Roma TRE – ex Mattatoio PIazza Giustiniani 4 – aula NERVI

Altre notizie sull’incontro sono disponibili al sito http://www.biennalespaziopubblico.it/comunita-in-cammino-workshop-biennale-spazio-pubblico-2017/

 

 

Trionfale oggi, tra cortili, facciate, targhe e tanta storia

Anche la nuova pista ciclabile e il rutilante nuovo mercato Trionfale (con il prestigioso banco 95 che non vende ma acquista rifiuti saggiamente differenziati) insieme alle tracce del passato. Flebili quelle della concentrazione operaia dell’inizio del ‘900, evidenti e foriere di riflessione quelle dell’edilizia del regime, insieme popolare e retorica.

Il quartiere Trionfale

Dopo la pausa, e dopo l’importante evento dell’Appia Day del 14 maggio, ecco che le Visure Acatastali ripartono con rinnovata lena.

Il primo appuntamento riguarda il quartiere Trionfale, uno dei luoghi di Roma dove lo scontro tra uno dei più importanti concentramenti operai dei primi decenni del 900 e la volontà fascista di rompere e cambiare è stato particolarmente violento. Ne seguiremo i segni guidati dal bellissimo capitolo che il libro “Roma Divisa 1919-1925” dedica a questi eventi.

APPUNTAMENTO QUINDI GIOVEDI’ 18 MAGGIO alle 10.00 alla stazione metro Ottaviano (davanti al cinema Giulio Cesare)

Successivamente, giovedì 25 maggio, torneremo nella zona San Paolo – Ostiense – Testaccio, per una nuova esplorazione in una zona chiave della storia popolare romana. Esplorazione che sarà il prologo ad un incontro su “Pratiche e Progetti per camminare e creare nuovo sviluppo” (sempre il 25 maggio, il pomeriggio alle 14.30) all’Università di Roma Tre, dove l’associazione porterà il suo piccolo contributo ad un tema così importante.

Insomma, Albano e Castelgandolfo dovranno aspettare giugno. Magari subito il primo giorno….

 

Il 14 Maggio, partecipiamo all’APPIA DAY

In attesa della ripresa delle esplorazioni urbane delle Visure Acatastali (si ricomincia il 18 maggio), domenica 14 partecipiamo ad una manifestazione importantissima, l’Appia Day, un altro tassello utile alla definitiva liberazione dalle auto del più grande museo a cielo aperto del mondo.

Tra le tante proposte eccellenti, anche alcune camminate che sono veri classici dell’esplorazione urbana a Roma. Per info e notizie si può andare  sul sito ufficiale dell’iniziativa o sulla pagina FB del Comitato Mura Latine